Nata a e cresciuta a Roma, dopo il conseguimento del diploma di maturità classica, ho studiato presso la Libera Università Maria Santissima Assunta di Roma (LUMSA), dove ho conseguito prima il diploma triennale in Giornalismo (1997) con una tesi su : “I media italiani all’estero: TV, radio e giornali fuori d’Italia”, poi la laurea in Scienze della Comunicazione (2000), con una tesi su “La comunicazione delle imprese cooperative”.

Sempre interessata al mondo del sociale, nel 2000 ho ottenuto il diploma del Corso di Perfezionamento in Economia delle imprese cooperative, Università degli Studi di Roma Tre. Nel 2010 ho frequentato il Corso di specializzazione “Inviati in aree di crisi” della Fondazione Cutuli, Rcs, Università di Tor Vergata e Ministero della Difesa, ottenendone il Diploma. In quell’occasione sono stata in Libano con l’UNIFIL.

Iscritta dal 1996 all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, Albo pubblicisti ho collaborato con le testate romane Noi, Soci e  Confronti (www.confronti.net), ho curato i contenuti web di alcuni siti internet e sono stata direttrice della radio libera locale TRS (www.trsradio.net).

Dal 2002 vivo in Lussemburgo, dove nel 2004 ho fondato – con la collega Maria Grazia Galati – PassaParola Magazine (www.passaparola.info), mensile in lingua italiana nel Granducato di Lussemburgo che attualmente co-dirigo.

Dal 2008 sono co-conduttrice di VoicesbyPassaParola, trasmissione italiana su Radio Ara (il sabato dalle 10 alle 11.30 su 102.9 e 105.2 e in streaming (www.ara.lu).

Nel 2009 ho partecipato al concorso Memorie Migranti del Museo dell’Emigrazione Pietro Conti di Gualdo Tadino  (PG), dove ho vinto il 2 premio categoria Master con il video “Emigrazione, Resistenza, Memoria”, con R. Ceccarelli e V. Ruggieri, dedicato alla figura di Luigi Peruzzi e liberamente ispirato al libro “Le mie memorie e Diario di Berlino 1944-1945″, a cura di Maria Luisa Caldognetto (Metauro) che, nel 2013,  ha partecipato al Concorso di cortometraggi Memoria Corta di Roma Capitale ed è stato presentato al Musée National de la Résistance di Esch-sur-Alzette. Nel 2014 è stato proiettato alla Casa della Memoria e della Storia di Roma.

Nel 2013 ho scritto il capitolo “Gli italiani in Lussemburgo: aspetti storici, sociali e culturali di una collettività emigrata” per il Rapporto Italiani nel Mondo (RIP) della  Fondazione Migrantes (www.migrantes.it).

Ho pubblicato due lemmi (silicosi, emigrazione in Lussemburgo) per il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni italiane nel mondo, SER, 2014 (www.editriceromana.com).

Nel 2016 ho scritto un nuovo capitolo intitolato “Il contributo degli italiani alla nascita del Festival des Migrations, Cultures, Citoyenneté e del Salon du Livre del Lussemburgo”  sempre per il RIP e  sono co-autrice della guida “LUSSEMBURGO DA VIVERE. Guida inedita in lingua italiana su tutto quello che è necessario sapere quando si arriva e si vive nel Granducato” (ISBN 978 99959 0 209 4) giunta alla seconda edizione.

Ho vissuto a Roma (naturalmente!), Barcellona e Strasburgo.

Scrivo su tematiche sociali, europee, diritti umani, intercultura, migrazioni, donne. Mi piace fare rete, mettere in contatto le persone,  creare eventi, leggere, viaggiare.

 

No Comments